Archivio dell'autore: LuxOr

A pace arrivati

A pace arrivati torniamo indietro Come una luce che noi spegniamo Appare, scompare. Scompare e appare E siamo sempre noi che torniamo indietro e che amiamo l’opposto Spesso la pensiamo in un mondo immaginario, ma non esiste immagine di quel … Continua a leggere

Pubblicato in Crescite, Poesia, Sala d'aspetto | Contrassegnato , , , , , , | 12 commenti

Il blu il blu il blu

Ho preso il vento tra le mani un refolo deciso e veloce per un passaggio in alto tra nembi di inchiostro furente e zone di blu intenso rigate di fresco da ugelli che vomitano idrocarburi Una macchia laggiù di piogge … Continua a leggere

Pubblicato in Ai lati dell'occhio, Al di sopra del bianco | Contrassegnato , , , , , , | 11 commenti

Commiato

Non posso sentire per ora quel pianto dimesso che fugge in silenzi di pace distante a cercare una pausa al respiro che soffre la cappa di pece colata sui sogni e i sorrisi Lo so che è inutile stare a … Continua a leggere

Pubblicato in Ai lati dell'occhio, Al di sopra del bianco, Poesia | Contrassegnato , , , , | 19 commenti

sera tra i grilli una luna distante coglie tristezze

Pubblicato in Senza Categoria | 14 commenti

Volano bassi gli uccelli

Garofani al mattino nelle mani tremanti un mazzo piccino anche se in quegli istanti non riporta il dolore Ho fermato il mio pianto all’interno del cuore sembra come nel canto un ritmo che consola ma poi il fluido ci cola … Continua a leggere

Pubblicato in Ai lati dell'occhio, Al di sopra del bianco, Senza Categoria | Contrassegnato , , , | 4 commenti

Tutti i colori della luce

Indotto a emergere tra polveri in caduta isotopi di lunga emivita sospesi assassini il vento carezza i volti con soffici fiati letali tra ombre fossili incise sulla roccia e ciuffi di capelli caduti tra le macerie dei perché o adattarsi … Continua a leggere

Pubblicato in Al di sopra del bianco, Claustrum | Contrassegnato , , , , , , , | 20 commenti

Sconfitto

Non sapevo d’aver perso quel giorno quando il cielo sfocato alle mie spalle rifletteva la luce tutt’intorno Vidi un’ombra per terra in agonia e pensai incerto a certi intrighi e balle me ne andai dicendomi una bugia Il suo braccio … Continua a leggere

Pubblicato in Ai lati dell'occhio, Al di sopra del bianco | Contrassegnato , , , , , , , | 3 commenti

Strazio

Un sibilo nel silenzio dei monti prima delle urla sul vuoto, la corda ha sfocato ancora i begli orizzonti la gioia di passare un giorno insieme nello stridio della morte che assorda mentre tenace il ciel di strazio freme Finché … Continua a leggere

Pubblicato in Ai lati dell'occhio, Al di sopra del bianco | Contrassegnato , , , , , , | 12 commenti

In caduta libera

lontani brusii d’orrore eliche in vibrazione alte da cui scroscia una morte percosse tra il fumo e i pianti… su strade palazzi infranti… qualcosa di più di uno sguardo in tivvù o di un sogno finito male arrampicati su una … Continua a leggere

Pubblicato in Ai lati dell'occhio, Al di sopra del bianco, Poesia, Senza Categoria | Contrassegnato , , , , , | 5 commenti

C’era una volta

Non se una stagione s’è prima dispersa morendo nel tempo non basta a correggere errori se d’altri ne hai perso il ricordo Dipende da dubbie certezze salite nell’aria in volute di canna andate ogni volta in circoli carpiti dal Nulla

Pubblicato in Ai lati dell'occhio, Al di sopra del bianco, Poesia | Contrassegnato , , , , | 8 commenti