Archivi tag: ricordi in formazione

Alterchi

Come se dentro di me urlasse un tale distante da questo corpo che piange nel sorso di un tempo che più non tange Attendo pavido il morso letale del viscido detrattore che infrange ogni regola per questo fatale improvvido cupo … Continua a leggere

Pubblicato in Memorie digitali, Poesia | Contrassegnato , , , , , , | 19 commenti

Cemento

… poi volare nelle pieghe del tempo rovistando perso tra i se e i ma quasi gelando disteso sul lembo del mondo per vivide amenità non per caso accade, direi, mi sa capita per ritrovare nel grembo degli eventi di … Continua a leggere

Pubblicato in Memorie digitali, Poesia | Contrassegnato , , , , , , | 13 commenti

Vortice

Pubblicato in Intarsi, Notturni, Poesia | Contrassegnato , , , , , , , | 8 commenti

La trasparenza del bianco (1963)

Non sento più il canto degli oggetti quando lo stupore respirava dentro le piccole cose di tutti i giorni si nutriva di perdute sensazioni Quando la meraviglia cavalcava l’onda portante degli aliti e delle parole s’illuminava nei sorrisi e nei … Continua a leggere

Pubblicato in La velocità del freno, Reminiscenze siderali | Contrassegnato , , , , , , | 10 commenti

Tautogramma in m

Mosce misture malinconia madida e matrice millenaria di morte e malattia mascolina matura mai motrice mai musica mai muffa o mercanzia mentre sul macadam la meretrice mitiga manie mena muove mattia muove sua muda muta mietitrice mormorando il motto: millanteria … Continua a leggere

Pubblicato in 21 tautogrammi, Poesia, Strofe gitane | Contrassegnato , , , | 17 commenti

Spettro

Sfrecciavo lungo ancestrali percorsi alla guida del mio Tigre Malanca nel bianco accecante di piena estate in mostra piegandomi nel tornante per gli occhi di mille fanciulle belle L’ubbia s’incaglia in distorsioni orali di urla assenti e verità intrappolate lungo … Continua a leggere

Pubblicato in Intarsi, Notturni, Poesia | Contrassegnato , , , , , , | 47 commenti

Questo Universo

Lei ti cerca in sconfinate distese in ogni angolo e luogo del paese senza sapere che ti sei disperso nel fluido oscuro di questo Universo Prima nell’orto tra fiori e zucchine con il cuore che si gonfia tremando ti vede … Continua a leggere

Pubblicato in Ambra, La lingua segreta dei testi, Poesia | Contrassegnato , , , | 20 commenti