Archivi categoria: Racconti

Il cavaliere azzurro – replay

… nei bronchi una dose al cortisone senza lavare la bocca a rischio candida ma non importa fugge il tempo e corro disperato entro pochi minuti ti vedrò alle ore undici davanti al Cavaliere Azzurro dove sorseggiavamo innamorati cioccolata calda … Continua a leggere

Pubblicato in Apnee, Racconti | Contrassegnato , , , , | 42 commenti

Eclissi

Il 15 febbraio 1961 alle ore 8,34 il sole venne oscurato dalla luna. Guardavo fuori dalla finestra per non perdermi lo spettacolo. Sapevo che cosa fosse una eclissi anche se non conoscevo quale misterioso meccanismo celeste potesse permettere alla pallida … Continua a leggere

Pubblicato in Fotografie, Racconti | Contrassegnato , , | Lascia un commento

Un volto

Ignoti pensieri gli frugavano nel cervello in cerca di ricordi imprecisi dalle sequenze sbiadite o montate diversamente e pertanto non più conformi ai momenti esatti di vecchi anni tramontati dall’altra parte della sua pelle scabra. S’intromettevano nei viluppi dell’ippocampo trovando … Continua a leggere

Pubblicato in Fotografie, Racconti | Contrassegnato , , | Lascia un commento

Gocce

Come ogni mattina davanti al cassonetto dell’immondizia cercava di capire il nesso tra entropia e scorrere del tempo. Lui, filosofo fallito, matematico mai decollato, era rimasto fermo al teorema di Pitagora e non sapeva neppure spiegarlo ai ragazzini in classe … Continua a leggere

Pubblicato in Cortometraggi, Racconti | Contrassegnato , , , | 1 commento

Il cucchiaio scarlatto del Sindaco

Altrove forse lo avrebbero considerato un lezioso ornamento, nient’altro che una curiosità da collezionista. Ma qui, nella valle delle ragioni certe, era uno strumento essenziale per portare alla bocca la stessa identica zuppa di fagioli. Quando il visitatore (ammesso a … Continua a leggere

Pubblicato in Cortometraggi, Racconti, Senza Categoria | Contrassegnato , | Lascia un commento

Primo intermezzo astratto

In quell’anno non vi furono sovvenzioni e allora i poveri dovettero imparare a mangiare quel che capitava. All’inizio poteva sembrare difficile e complicato. Mangiare ad esempio la carta fu questione di pochi giorni; i più recalcitranti continuarono a digiunare giurandosi … Continua a leggere

Pubblicato in Cortometraggi, Racconti | Contrassegnato , , , | 3 commenti

Te omi

“Qaul rogozzi u bulli mo embronoti sucindi mu scipo bunu”. Lo smilzo e smunto ragazzo non riusciva a capire. A distanza convenuta da una bellissima femmina, proprio perché era quello il momento più coraggioso che gli era permesso di sostenere, … Continua a leggere

Pubblicato in Racconti | Contrassegnato , , | 14 commenti