Archivi del mese: dicembre 2019

Rabbioso

Guarda che non mi sento proprio bene Dici sia un giorno sorto per caso o altre vie l‘odorato dal naso percorre a ritroso in cerca di pene? Iniettato veleno nelle vene m’arriva infausto ne sono persuaso giunge alla testa in … Continua a leggere

Pubblicato in Memorie digitali, Poesia | Contrassegnato , , , , , , | 8 commenti

Sapeva di fragola

Stupirsi non sarebbe stato male come in una giornata sulla spiaggia correndo per bagnarsi con il sale vedendo quanto mi amavi dai gesti spontanei fiori di un’amante saggia in ogni circostanza amore offristi aggiustarmi il cappello o un bottone al … Continua a leggere

Pubblicato in Memorie digitali, Poesia | Contrassegnato , , , , , , , | 21 commenti

Tutte le nostre feste

Avresti anche potuto allora dirmelo all’epoca raccontare dei sogni che coloravano d’oro i bisogni tutto all’ultimo tuffo per un pelo se con l’Otto e cinquanta dietro un telo a respirare amore lungo i giorni e le sere tra idee e … Continua a leggere

Pubblicato in Memorie digitali, Poesia | Contrassegnato , , , , , , | 18 commenti

I colori di Rimbaud

In un commento di Marzia a un interessante post di Amaranta Into the Deep Blue Amaranta risponde che i termini Nigredo, Albedo e Rubedo sono terminologie latine riferite ad alcune fasi della Grande Opera alchemica interiore. Questo scambio di opinioni … Continua a leggere

Pubblicato in Senza Categoria | Contrassegnato , , , , | 18 commenti

Buon (mio) Natale

Ma non avevi detto che era buono? E l’ho pagato più del suo valore adesso sgorga libero in me il cruore certo non c’è frangente né perdono che scoraggi, come un vano frastuono Parcheggiata quest’auto o banditore da strapazzo vago … Continua a leggere

Pubblicato in Memorie digitali, Poesia | Contrassegnato , , , , | 20 commenti

Cavolo cappuccio

Mi stringe stretto l’addome al bisogno quando la sonda scivola tra i fluidi e le orme di succulente pietanze e tra i fetori di morte carogne là ove una fece domina immota Ventre immerso in un tumido dolore sul lettino … Continua a leggere

Pubblicato in Memorie digitali, Poesia | Contrassegnato , , , , , , , , , | 14 commenti

La transenna

Inverno. Sabato sera. Sei ragazzi seduti in pizzeria. D’improvviso, dopo un sorso di birra e un rutto, uno di loro estrae il suo serramanico. Non dite una parola o vi ammazzo tutti! Gli altri rimangono in silenzio, spaventati. La sera … Continua a leggere

Pubblicato in Microracconti, Tutte le luci del nero | Contrassegnato , , , , , , , | 13 commenti

L’aperitivo

Sul desco pizza, patatine, spaghetti, Spritz. Una ventenne lo sta osservando. Se la trova accanto mentre si riempie il piatto e non può fare a meno di notare la minigonna nera con ruche. Si sta eccitando, sembra una donna facile. … Continua a leggere

Pubblicato in Microracconti, Tutte le luci del nero | Contrassegnato , , , , , , , , | 11 commenti

Al di là del bene

Una donna con i denti consumati dall’inopia. Con sguardo deforme, che attira ataviche paure per il diverso, mi chiede un soldo mentre mi allontano infastidito, ma poi vedo un gonfiore sul suo collo e una freccia mi buca l’anima. Le … Continua a leggere

Pubblicato in Microracconti, Tutte le luci del nero | Contrassegnato , , , , , , | 16 commenti

La mia natura

Giaccio amorfa in una poltiglia di carne e sangue sopra un velo di cute immonda dopo un tempo sconfinato di delizie, quando mi nutrivo nei voli assidui su pori di reflui sapori e intensi effluvi di laidi sudori. Capite perché … Continua a leggere

Pubblicato in Microracconti, Tutte le luci del nero | Contrassegnato , , , , , , | 10 commenti