A-poesia

Beccati questa qua in faccia stasera
questa sleppa di merda che agisce sempre
anche quando credi d’averla lasciata
e scaricata giù nei fetori dei rigurgiti
delle fogne nei miasmi dei pozzi
dove macera lentamente e dove i gas
foderano gli spifferi scesi giù dai tubi

Questa voce è stata pubblicata in Corpi estranei, Poesia, Tutto in un chiuso e contrassegnata con , , , , , . Contrassegna il permalink.

18 risposte a A-poesia

  1. LuxOr ha detto:

    Ho pensato tante volte di pubblicarla, almeno da quando ho aperto il blog nel 2008, ma non ho avuto il coraggio. Praticamente non è una vera e propria poesia, ma piuttosto uno sfogo, uno strillo di rabbia, di nervosismo, un urlo dopo una giornata completamente negativa. L’ho intitolata a-poesia perché è una poesia che non è contro, non è anti, ma solo non è, rimane neutra nel limbo dei momenti storti. Grazie.

  2. Franz ha detto:

    Cazzo questa si che è un’invettiva! 🙂

  3. le hérisson ha detto:

    Ci son poeti che dicono: non è poesia se non ha una metafora, altri: se non è in metrica, per me, invece, è poesia tutto ciò che comunica un’emozione è che riesce a emozionare. La rabbia è un’emozione e a me, dalle tue parole, è arrivata tutta… sicché per me è poesia.
    🙂
    F.to lettrice genuina 😉

  4. silviadeangelis40d ha detto:

    Uno sfogo poetico, di grande spontaneità, in un giorno dimenticato da eventi positivi…
    Buon pomeriggio e un saluto, Luciano,silvia

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

Questo sito utilizza Akismet per ridurre lo spam. Scopri come vengono elaborati i dati derivati dai commenti.