Lo sguardo fuggiva

Lo sguardo fuggiva disperso
assorto a giocare col mare
la luna nel cielo immortale
pura brillava
Natura che sei nei ricordi
andato a morire a ritroso
m’attardo a campare in figura

Questa voce è stata pubblicata in La fisionomia del peccato, Poesia e contrassegnata con , , , , , , , . Contrassegna il permalink.

23 risposte a Lo sguardo fuggiva

  1. LuxOr ha detto:

    Mentre stavo cercando vecchi attestati di servizio ho trovato in mezzo alle carte dei fogli con alcune vecchie poesie scritte a mano che non avevo evidentemente preso in considerazione. Devo ancora visionarle bene (ci sono tra l’altro tre poemi – terribile!). Ho notato che una poesia molto breve è stata scritta nel 1980 e costituisce un vero e proprio prototipo di “Salsedini fredde nell’aria” una’altra poesia già pubblicata sul mio blog nel 2015 e scritta nel 1991. In particolare è una sorta di sintesi di due strofe di Salsedini. Evidentemente ho plagiato me stesso e me ne sono reso conto solo adesso, oppure dopo undici anni nella mia mente si sono formati gli stessi identici versi. Mah! Pubblico solo per curiosità. Questo capita senza che ce ne accorgiamo, prendiamo frasi dall’etere e le mescoliamo nel nostro animo, quasi inconsapevolmente.

  2. Artamia ha detto:

    . . . BUONGIORNO, POETA*LUXOR: Sei sempre gentile… Sii speso felice & stai bene S.V.P. :o))•

  3. Franz ha detto:

    “m’attardo a campare in figura è un verso splendido… l’exitus di una memoria che rifiuta di sbiadirsi

  4. Daniela ha detto:

    certi ricordi si fissano indissolubilmente alle pareti della mente.ed è inevitabile che si rinnovino di tanto in tanto dei rimandi ad essi.Forse inconsciamente ne diventiamo anche un po’ succubi .

    • LuxOr ha detto:

      Sì, certi ricordi, certe frasi, certi ritorni, ritmi, sensazioni, analogie… ritornano e penso… sì ne siamo un po’ anche succubi e per quanto mi riguarda forse anche ossessionato.

      • Daniela ha detto:

        quando mi accorgo che sto ricadendo nel loro tranello cerco qualcosa che mi distragga, perchè so che mi autolesionerei, non ne uscirei senza esserne pesantemente turbata. Non è semplice ma qualche volta ci riesco

      • LuxOr ha detto:

        No, non è semplice e fai bene a cercare qualcosa che ti distragga. Infatti, non è semplice. trovo anch’io a volte distrazioni anche… ehm banali.

  5. silviadeangelis40d ha detto:

    Indimenticabili scenari che giocano nella nostra mente per gratificarla in un attimo po poco gioioso. Versi belli.Un sorriso, silvia

  6. silviadeangelis40d ha detto:

    Correggo : poco gioioso.(sono sul cellulare…)

  7. tachimio ha detto:

    Tante cose succedono inconsapevolmente. Sapessi quante coincidenze ho vissuto da quando qui scrivo. Però trovo tutto ciò affascinante nonché misterioso se vogliamo. Comunque tutto ritorna mio caro ed è importante quel tutto, non lasciarselo sfuggire. Un abbraccio serale ed un sorriso. Buonanotte. Isabella

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

Questo sito utilizza Akismet per ridurre lo spam. Scopri come vengono elaborati i dati derivati dai commenti.