La notte torna due volte

Questa voce è stata pubblicata in Intarsi, Notturni, Poesia e contrassegnata con , , , , . Contrassegna il permalink.

18 risposte a La notte torna due volte

  1. Daniela ha detto:

    tante luci di richiamo mentre noi tentiamo di aggrapparci alla quiete notturna. Mi piace molto quel lampione visto come patetico sole, fa quasi tenerezza la sua seppur debole luce che ci solleva dalla totale cecità nel buio pesto. simpatica questa composizione di pensieri e simbologie, verrebbe da cimentarsi nello sconvolgere la sequenza. Ciao Luciano! buona serata

  2. Franz ha detto:

    Lux che dirti? bagliori nel buio…e tu vi entri scansando le ombre ad inseguire l’unica luce…è un notturno impressionista…molto colpito.

  3. silviadeangelis40d ha detto:

    Un solo punto di luce, nella notte, per far riaffiorare quelle sofferenze inevitabili della vita, sempre presenti in noi….
    Ho voluto interpretare così “il tuo scenario” nel buio.
    Felice settimana, Luxor,silvia

  4. ili6 ha detto:

    Versi inquieti, ma animati e colorati. Mi piace.
    In fondo tutta la nostra vita è una perenne inquietudine, ma a volte basta anche un pallido sole (pallido, mai patetico, una stella che dà vita non può essere mai patetica) o un piccolo misero lampione a orientare il nostro percorso, sconfiggendo il buio.

    Scusa, non so come sono capitata qui e sono rimasta a leggere questo post.
    Piacere,
    Marirò.

    • LuxOr ha detto:

      Grazie per la visita Marirò! Con patetico intendevo soprattutto malinconico, un lampione che suscita una malinconia, non saprei, una sorta di inquieto avvilimento (poi ovviamente ognuno entra in sintonia con la poesia in base alla propria sensibilità), Mi ritrovo immerso nella mia malinconia serale, colorando di scuro tutto il chiaro che vorrei esprimere e mi aggrappo con mia mestizia, con mia commozione alla debolezza un misero, fioco lampione. Piacere mio, ma non ti devi scusare, anzi, sono felice che tu abbia dedicato un po’ del tuo tempo a leggere una mia poesia. Grazie ancora. Ricambierò sicuramente la visita. Un caro saluto. Buonanotte.

  5. tachimio ha detto:

    Quanta originalità in questo tuo modo di vedere la notte dove la luce fioca del lampione rischiara anche se debolmente, il buio , anche talvolta dell’anima. E’ una speranza , uno spiraglio di ritorno alla vita abbandonando la tristezza. Positività che emerge colorando di rosso le tue parole, e quel patetico” sole ” riscalda anche , non dimenticarlo. Baci caro Luciano e buona giornata. Isabella

  6. Lady Nadia ha detto:

    Un lampione come un sole sintetico. Una triste e bella immagine.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

Questo sito utilizza Akismet per ridurre lo spam. Scopri come vengono elaborati i dati derivati dai commenti.