Digitale

S’aprono a perdita
filari di vigne
pezze di boschi
perduti nel nulla
di casuali vedute
disordini di macchie
e gradazioni di verdi
attiguo un muro a secco
di rozze pietre mutate negli anni

Ispirano delizie
per casuali mancanze di geometrie

Nel momento inaspettato
le pietre si colorano
s’illuminano
si scompongono
in un subisso di pixel
il cielo si tinge di sgomento
il paesaggio i filari le pezze
mostrano i propri vuoti digitali
e il pittoresco
lascia colare il sublime

Questa voce è stata pubblicata in Onirica, Poesia e contrassegnata con , , , , . Contrassegna il permalink.

25 risposte a Digitale

  1. christo74 ha detto:

    la presenza della parola “pixel” fa il suo effetto! bella

  2. Franz ha detto:

    e la natura si fa caleidoscopio nei tuoi versi un coloratissimo frattale.

  3. silviadeangelis40d ha detto:

    Bellissimo “quel pittoresco che lascia colare il sublime”….rende armoniosissimi versi, che lasciano
    intravedere uno scenario d’aperta campagna…
    Molto originale e piena di vita, la tua lirica
    Un caro saluto, silvia

  4. Ф ha detto:

    È una foto pixellata. E tu uno capace di prendere per mano il lettore e condurlo fra le tue parole. Con grande eleganza:

    e il pittoresco
    lascia colare il sublime.

  5. gelsobianco ha detto:

    Ti avevo lasciato un commento la notte scorsa, ma non lo vedo.
    Succede talvolta con wp.
    “e il pittoresco
    lascia colare il sublime”
    Mi piace moltissimo.
    Apprezzo questi tuoi versi eleganti profondi che partendo dalla natura si aprono a un altro “sentiero”…
    Buon venerdì, Luxor
    🙂
    gb

    • LuxOr ha detto:

      Grazie gb. Interessante “l’altro sentiero”. In effetti nel mondo onirico la natura, la vista della natura, era strana e indescrivibile anche prima dell’esplosione, della disintegrazione. Buon sabato, carissima.

      • gelsobianco ha detto:

        Per quello che tu dici ho pensato all’ “altro sentiero”, Luxor.
        E’ bello riuscire a condividere.
        Il mondo onirico mi affascina moltissimo.
        Buon sabato per te.
        Riposa bene.
        🙂
        gb
        Bei versi sempre da te.

      • LuxOr ha detto:

        Bellissimo. E per questo te ne sono grato. Anche per me molto affascinante per questo sono quasi dispiaciuto di avere smesso di riportare su carta i miei sogni, come facevo una volta. Buona notte, gb

      • gelsobianco ha detto:

        Inizia ancora a riportarli su un foglio.
        Ci conto.
        Chissà quali bei versi usciranno dai tuoi sogni nuovamente!
        🙂
        gb
        Notte buona buona

      • LuxOr ha detto:

        Ho smesso anni fa perché troppo faticoso tenere a mente da sveglio gli ultimi sogni della notte. E tre anni impiegati a riportare su carta i sogni mi hanno debilitato, ma in effetti è stata un’esperienza stupenda. Buona notte gb

      • gelsobianco ha detto:

        Trovo anche io molto faticoso riportare i sogni su un foglio, ma alcuni sono così colmi e… “arcobalenati”.
        Notte notte, Luxor
        🙂
        gb

      • LuxOr ha detto:

        Notte, gb 🙂

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

Questo sito utilizza Akismet per ridurre lo spam. Scopri come vengono elaborati i dati derivati dai commenti.