La rosa

Richiama il mio profumo orde di matti
di cui insaziabili narici affondano
con voluttà nei petali scarlatti
fino a giungere ai pistilli che vibrano

si piegano all’aspirar degli olfatti
e s’allungano per cercare invano
cuori in estasi, miagolio di gatti
gridolini in amplessi sul divano

Mi coltivano perciò in ogni tempo
con pioggia, nel rombo sordo del tuono
nell’accecante scintilla del lampo

ed anche se più di tanto non campo
anche se non creo né musica o suono
quando i cuori inebrio non lascio scampo

Questa voce è stata pubblicata in Bagatelle, Corpi estranei, Poesia e contrassegnata con , , , , , . Contrassegna il permalink.

51 risposte a La rosa

  1. erospea ha detto:

    sbaglio o c’è anche un’ispirazione ‘decadentista’, sia pur mascherata?

    • LuxOr ha detto:

      Sì, probabilmente sì. Non ricordo fino in fondo l’idea dell’epoca (poesia scritta molti anni fa). Lo stimolo fu di scrivere una serie di poesie ironiche (nel blog ho già pubblicato delle Bagatelle anche La scarpa e Dipinto) ma in effetti, rileggendola oggi, sembra un po’ ispirata dal Decadentismo. Intendi immagino riferirti al panismo del D’Annunzio.

      • erospea ha detto:

        in realtà pensavo a quell’incrocio tra sensualità e ‘morte’, che un pochetto mi sembrava apparire nella chiusa. Non so..
        buona serata, LuxOr

      • LuxOr ha detto:

        Ah, non avevo inteso. In effetti c’è qualcosa, una parvenza, eros e thanatos, e in effetti non ci avevo pensato. Non ricordo se all’epoca ci fu una precisa volontà. Comunque un’osservazione notevole. Merci cara Dora.

  2. lilasmile ha detto:

    Un dono particolare quello che la rosa fa agli esseri umani! Un dono particolare quello che fai a noi con la tua poesia stupenda 😉

  3. lilasmile ha detto:

    La chiusa in particolare è da effetto boomerang! 🙂

  4. gelsobianco ha detto:

    “quando i cuori inebrio non lascio scampo”
    Eros e thanatos.
    Le spine della rosa bucano, ma il suo profumo ti prende fisicamente.
    C’è nella rosa un fascino particolare dunque.
    Così è in questa tua poesia in cui io capto “ironia” però…

    Buona notte, LuxOr
    Riposa bene
    🙂
    gb

    • LuxOr ha detto:

      Sì, c’è un po’ di ironia. Infatti la poesia è compresa nella stessa raccolta di due poesie molto ironiche che ho già pubblicato. Buonanotte cara gb 🙂

      • gelsobianco ha detto:

        E cercherò anche io le poesie che indichi a Lila. Sì. 🙂
        Notte buona.
        Riposa bene.
        gb

      • LuxOr ha detto:

        Grazie gb, ne sono onorato 🙂 Buonanotte carissima

      • gelsobianco ha detto:

        Non ho potuto ancora cercarle, caro Luxor. Mi dispiace. Appena riesco…

        E’ colmo questo farsi sentire dalla rosa in modi all’opposto, è così colmo…

        Che sia “colma” di sonno riposante la tua notte!
        Un sorriso
        gb

      • LuxOr ha detto:

        Ci mancherebbe. Puoi cercarle quando e come vuoi. Grazie ancora ma le mie notti, in questi giorni di assenza, sono state impegnate causa lavoro e altri problemi. Cerco di seguire il tuo augurio. Un caro saluto.

  5. lilasmile ha detto:

    LuxOr quali sono le due poesie ironiche di cui parli che sono nella raccolta della Rosa? 🙂

  6. alessialia ha detto:

    che bello quando la rosa non lascia scampo…. un po come le emozioni!

  7. silviadeangelis40d ha detto:

    Di questa originale lirica, ho apprezzato molto la musicalità poetica, che sa
    accrescere il valore dei suggestivi versi…
    Un sorriso, Luxor, silvia

  8. Daniela ha detto:

    Ciao Luciano, eccomi a leggere una poesia dal tuo blog, una a caso fra quelle che non avevo ancora gustato. Non so se mi sia capitata per caso, essendo maggio il mese delle rose…
    Quante responsabilità comporta il nascere rosa, con l’attenzione al colore che può esprimere diverso sentimento …eppure il profumo, quello è quasi uguale, un sentore universale e soave come quello della tua poesia da cui colgo la bellezza necessaria per iniziare questo giorno. A presto, un abbraccio!
    Daniela

    • LuxOr ha detto:

      Grazie Daniela, questo tuo apprezzamento mi riempie di gioia. E scusami per il ritardo. Fatico a scrivere perché circa un mese fa sono caduto con conseguente frattura al gomito e taglio da 9 punti sul mento. Non sono stato bene. Un anno molto negativo, purtroppo. Appena possibile ritornerò sul web e spero per molto tempo e senza interruzioni. Un caro saluto.

      • Daniela ha detto:

        Cribbio Luciano, non ci voleva quest’altra disgrazia. Certo che la vita sembra si accanisca su chi già ha penato a sufficienza, e si, quest’anno non sta piacendo affatto neppure a me per diversi motivi ma siamo in ballo…Ti auguro una buona guarigione, riguardati, le le fratture richiedono soprattutto molta pazienza per rimettersi bene in sesto. Non forzare i tempi, sii accorto e abbi cura di te, saremo qui ad attenderti, magari in un mese più fresco, intanto per quanto il tempo me lo permetterà tornerò qui a respirare la tua poesia. Un abbraccio e un bacio.
        Daniela

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

Questo sito utilizza Akismet per ridurre lo spam. Scopri come vengono elaborati i dati derivati dai commenti.