La scarpa

Credete che sia piacevole vivere
ma non è d’oro tutto ciò che luccica
una gomma sulla suola si appiccica
se fuori piove da una pozza bere

farsi bella col nero, certe sere
calpestare nel vicolo una bica
quindi bucarsi in men che non si dica
queste sono ore tristi, immonde e nere

Rischi di rifinire all’immondizia
anche se ti senti in perfetta forma
e non sei come ora mai stata bella

non serve così tanta pudicizia
o vergine o puttana o nella norma
non serve se stronza è la tua gemella

Questa voce è stata pubblicata in Bagatelle, Corpi estranei, Poesia e contrassegnata con , , . Contrassegna il permalink.

9 risposte a La scarpa

  1. LuxOr ha detto:

    … solo bagattelle 😉

  2. LuxOr ha detto:

    Ah! Non ci crederai ma è collocato in una raccolta che ho nominato bagattelle.

  3. silviadeangelis40d ha detto:

    Un dire poetico, molto originale, che sa sottolineare significativi disagi della vita
    Buon lunedì luxor

    • LuxOr ha detto:

      Anni fa mi divertivo a scrivere bagattelle. Adesso invece non mi capita più. Leggendo il tuo lusinghiero commento penso che ho sbagliato a smettere. Grazie e buona notte, Silvia.

  4. lilasmile ha detto:

    Davvero forte! C’è molta ironia e molta saggezza in questo tuo scritto 🙂

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

Questo sito utilizza Akismet per ridurre lo spam. Scopri come vengono elaborati i dati derivati dai commenti.